Home     Blog     Gli shopper conformi alla legge: quali si e quali no

Gli shopper conformi alla legge: quali si e quali no

Risale a pochi giorni fa la notizia del maxi blitz su tutto il territorio italiano che ha portato al sequestro di 580 mila shopper da parte del Comando Provinciale di Sondrio perché non conformi alle norme di legge.

2017-04-19


shopper-thb.jpg

Più di metà dei sacchetti sono stati confiscati in Valtellina e Valchiavenna ad alcuni rappresentanti della piccola e grande distribuzione, con sanzioni dai 2500 ai 25000 euro.

Sono queste le cifre che si pagano se si viene sorpresi a commercializzare o a distribuire gratuitamente shopper non conformi a quanto previsto dal decreto legge entrato in vigore il 21 agosto 2014.


Quali sono gli shopper conformi alla legge e quali no?


Possono essere ritenuti conformi:

  • Sacchi compostabili perché rispettano lo standard UNI EN 13432
  • Sacchi riutilizzabili a condizione che rispettino particolari requisiti legati alla presenza di una determinata percentuale minima di plastica riciclata. 

Una considerazione a parte va fatta per i sacchetti destinati all’uso alimentare per i quali la legge richiede uno spessore superiore ed una maggiore percentuale di plastica riciclata. 

Non sono invece ritenuti conformi tutti gli shopper realizzati con polimeri non conformi alla norma tecnica armonizzata UNI EN 13432:2002 nonché gli shopper riutilizzabili che non presentano le caratteristiche di spessore e la presenza di materiale riciclato definiti dal decreto interministeriale 18 marzo 2013.


Cerchi un fornitore che ti garantisca la conformità del prodotto?


Pentapack distribuisce Shopper sia biodegradabili che riutilizzabili con stampa generica o personalizzata, a seconda che tu voglia o meno comunicare anche attraverso il packaging (leggi questo articolo e scopri quali benefici può portare una scelta di questo tipo). 

Desideri maggiori informazioni sull’argomento? Contattaci!